Radio WOW

Siete pronti a fare #WOW

Current track

Title

Artist

Background

Nuovi Huawei P40, P40 Pro e P40 Pro+, un tris d’assi

Postato da il 26 Marzo 2020

Dopo infiniti rumor e anticipazioni non ufficiali, Huawei lancia oggi in Europa i suoi tre nuovi flagship della P40 Series: P40, P40 Pro e P40 Pro+. Se molte sono le differenze tra i device raccontate nella presentazione in diretta streaming, unica è invece la piattaforma software per i tre smartphone. Monteranno infatti la versione AOSP del sistema operativo Android 10 disponibile tramite licenza open source. E tutto passerà da Huawei Mobile Services e dallo store digitale AppGallery.

«Il nostro app store proprietario – ha detto Sthephen Duan, General Manager Huawei CBG Italia – è ora il terzo più grande app store al mondo.

Siamo in grado di offrire ai nostri consumatori un’ampia gamma di app internazionali e locali in continuo aggiornamento». Basti pensare che nel 2019 Huawei AppGallery –disponibile in 170 paesi– ha registrato in Europa 1,2 miliardi di download. Il general manager ha inoltre garantito agli oltre 26 milioni di utenti europei la certezza che Huawei continuerà a investire per rendere sempre più disponibili le loro applicazioni preferite.

Tornando ai tre protagonisti della presentazione, i nuovi flagship di Huawei montano ovviamente il sistema operativo EMUI 10.1. La nuova serie Huawei P40 compie un ulteriore passo in avanti nel campo della fotografia con l’utilizzo di un sensore più ampio da 1/1.28 pollici e una risoluzione dei pixel di 2.44μm. Ciò aumenta radicalmente l’apporto di luce, garantendo prestazioni migliori anche in condizioni di scarsa luminosità. Soluzioni nate tutte dalla ormai nota e consolidata collaborazione con Leica. La serie P40 supporta il Full Pixel Octa PD AutoFocus, che consente una rapidissima messa a fuoco in qualsiasi condizione di luce. Mentre Huawei XD Fusion Engine integra ed elabora i dati provenienti da più telecamere per generare un miglioramento della qualità delle immagini. Dopo il lancio di metà marzo di Huawei P40 Lite, ancora con connettività 4G LTE, la serie Huawei P40 monta il processore SoC HiSilicon Kirin 990 con modem 5G integrato, che supporta sia le reti Non Stand Alone (ancora ibride tra LTE e 5G) che quelle Stand Alone. Ultima novità che accomuna i tre modelli è la funzione multi window per lavorare su più applicazioni contemporaneamente. Molto utile anche la barra laterale pop-up. Infine, l’assistente vocale: esclamando «Hey Celia» è possibile attivare tutta una serie di funzioni.

Huawei P40

In Huawei P40 il display OLED da 6,1 pollici è piatto e ha una risoluzione di 2340×1200 pixel e 431 ppi. In alto a sinistra è visibile il foro a forma di pillola per la doppia fotocamera anteriore da 32 MP, con sensore aggiuntivo per la profondità e HDR+. Sotto lo schermo, si trova il sensore per l’identificazione biometrica tramite impronta digitale. Il modulo fotografico posteriore è rettangolare e comprende il sensore UltraVision da 50 MP con apertura f/1,9, un obiettivo ultra grandangolare da 16 MP e un teleobiettivo da 8 MP con stabilizzatore d’immagine OIS. A chiusura la Dual Sim, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile tramite nano memory e la batteria da 3800 mAh. Disponibile in pre-ordine fino al 6 aprile al prezzo di 799,90 euro.

Huawei P40 Pro

Huawei P40 Pro, come P40 Pro+, ha invece un display OLED quad-curve overflow da 6,58 pollici. Lo schermo ha i bordi arrotondati in tutti e quattro i lati e cornici super sottili che rendono la superficie visiva ancora più ampia. Anche nei due «fratelli maggiori» della famiglia, il sensore di impronte digitali posto sotto lo schermo assicura un riconoscimento biometrico immediato, più rapido del 30%. Anche Huawei P40 Pro è disponibile nella finitura in vetro in tre nuove colorazioni: Ice White, Deep Sea Blue e Black. A queste si aggiungono le nuove finiture opache e riflettenti nelle colorazioni Blush Gold e Silver Frost. L’avanzato comparto fotografico Leica Ultra Vision del P40 Pro vanta una quadrupla camera. Nello specifico: la principale da 50MP, 23mm, f/1.9, OIS, una Cine Camera Ultra Grandangolare 40MP, 18mm, f/1.8 per Time Lapse 4K e Slow Motion fino a 7680 fps, camera telefoto periscopica da 12MP Ottico 5x, 125mm, f/3.4, e una fotocamera Huawei TOF 3D. Con P40 Pro sarà possibile «avvicinare» anche gli oggetti più lontani grazie agli zoom ottico 5x, zoom ibrido 10x e zoom digitale 50x. Inoltre, P40 Pro introduce per la prima volta il filtro RYYB sulla Camera 5x Optical Telephoto. Questo filtro è in grado di massimizzare la luce e migliorare la qualità degli scatti zoomati. La camera frontale dall’ogiva a forma di pillola nasconde una camera AF da 32MP e una IR Depth camera. Entrambe supportano l’autofocus e l’effetto bokeh. I sensori, inoltre, sono utilizzati per il riconoscimento facciale e sono in grado di sbloccare il device anche in condizioni di scarsa luminosità. A chiusura anche P40 Pro ha la Dual Sim, la eSim, 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB con una nano memory. La batteria da 4200 mAh supporta la ricarica SuperCharge e la ricarica wireless veloce da 40W. Disponibile in pre-ordine fino al 6 aprile al prezzo di 1049,90 euro.

Huawei P40 Pro+

Oltre al display con i bordi arrotondati in tutti e quattro i lati, Huawei P40 Pro+ monta l’avanzato comparto fotografico Leica Ultra Vision con penta camera. Rispetto a P40 Pro, Huawei P40 Pro+ vanta un Super Zoom Array 100x dal nuovo design periscopico, in grado di riflettere la luce per 5 volte, estendendo l’entrata della luce del 178% a supporto dello zoom ottico 10x. Le feature Ultra Vision Wide Camera e SuperZoom Array lavorano in maniera congiunta con l’AI per assicurare una resa di foto e video ancora più stabile e più nitida. Si triplica l’effetto di OIS + AIS. Inoltre, il Multi-Spectrum Colour Temperature Sensor e l’algoritmo AAWB (basato su AI) aumentano del 45% l’accuratezza del colore consentendo di riprodurre in maniera fedele il colorito della pelle e le texture. Come nella versione P40 Pro, anche la Pro+ ha frontalmente una camera AF da 32MP e una IR Depth camera. P40 Pro+ vanta un pannello posteriore in ceramica nano-tech in due colorazioni: White Ceramic e Black Ceramic. A chiusura anche P40 Pro+ ha la Dual Sim, la eSim, 8 GB di RAM e 512 GB di memoria interna. Prezzo di vendita 1399 euro e disponibilità da giugno 2020.

I nuovi prodotti Huawei

Insieme alla nuova serie P40, Huawei ha presentato diversi altri prodotti per arricchire il suo ecosistema. Huawei Watch GT2e, Huawei Sound X e l’ultimo modello della stagione primavera/estate 2020: gli occhiali da sole intelligenti Huawei X Gentle Monster.

Infine, per la realizzazione di selfie da professionisti Huawei ha presentato la collaborazione con Protophoto. Si tratta di un Led luminoso a forma di semisfera per illuminare il volto oppure un oggetto che si vuole fotografare in particolari condizioni di luce.

Huawei contro il Coronavirus a sostegno dell’Italia

In chiusura, il pensiero di Sthephen Duan per l’Italia: «Vogliamo garantire a tutti una permanenza in casa, seppur forzata, più piacevole e, al fine di intrattenerli e coinvolgerli, abbiamo deciso di offrire 3 mesi di accesso gratuito a Huawei Music, la nuova piattaforma di musica in streaming che abbiamo presentato oggi, con 50 milioni di brani disponibili. Saranno gratuiti per i primi 3 mesi a tutti gli utenti Huawei che firmano un nuovo abbonamento. La nostra vicinanza va a tutto il popolo italiano e siamo orgogliosi di avere l’opportunità di aiutare e sostenere questo incredibile Paese che ci ha accolto 16 anni fa». Huawei in queste settimane ha donato abiti e maschere per gli operatori sanitari e per gli ospedali in prima linea nell’affrontare il virus. Inoltre, ha reso disponibili le sue soluzioni tecnologiche per accelerare e sostenere lo scambio di informazioni e dati tra Cina e Italia.




L’articolo originale Nuovi Huawei P40, P40 Pro e P40 Pro+, un tris d’assi lo potete trovare al seguente Link


Open chat