Radio WOW

Siete pronti a fare #WOW

Current track

Title

Artist

Background

Meghan Markle, papà Thomas torna all’attacco: «Sono preoccupato per Archie e Lilibet»

Postato da il 15 Settembre 2021

Harry e Meghan Markle uniti nella bufera
Harry e Meghan Markle uniti nella bufera
Harry e Meghan Markle uniti nella bufera
Harry e Meghan Markle uniti nella bufera
Harry e Meghan Markle uniti nella bufera
Harry e Meghan Markle uniti nella bufera

Thomas Markle è tornato ad attaccare la figlia Meghan e il genero Harry definendoli «terribilmente ingiusti». E l’ha fatto in diretta televisiva, intervistato dalla tv australiana Channel 7 per il programma Sunrise for 15 minutes. Durante la trasmissione il settantasettenne, che vive in Messico, ha parlato anche dei due nipoti che non ha mai visto: Archie e Lilibet. E s’è detto molto preoccupato per i due bambini: «Sono stati privati ​​del diritto di vedere tutti i loro nonni, e penso che questo sia terribilmente ingiusto nei loro confronti».

Thomas Markel non ha mai potuto conoscere Archie e Lilibet, così come non ha mai incontrato Harry, perché è stato allontanato dalla figlia ormai tre anni fa. Una profonda spaccatura che si è creata a causa di un falso servizio fotografico organizzato da Thomas prima del matrimonio di Meghan e Harry – matrimonio a cui lui non ha partecipato – e a causa della lettera privata scrittagli dalla figlia, finita poi in mano ai tabloid.

Ora, nel suo intervento a Sunrise for 15 minutes, alla domanda se abbia davvero preso in considerazione l’opzione di un’azione legale per vedere i nipotini , Thomas Markel ha risposto: «Ho ricevuto offerte da diversi avvocati, pro-bono, perché ho il diritto di fare causa per vedere i miei nipoti. Ma per me vorrebbe dire usarli come pedine e dunque non farò causa per vederli. Non dovrebbero essere usati, sono solo bambini. Quindi no, aspetterò».

Il padre di Meghan ha anche messo bocca pubblicamente sulla scelta di sua figlia e del Principe Harry di trasferirsi in California. «Vorrei che loro, tutti e quattro, tornassero in Inghilterra e adempissero ai loro doveri reali», ha dichiarato Thomas davanti alle telecamere di Channel 7. «È meglio per i bambini ed è meglio per loro, anche perché avrebbero una protezione molto migliore in Inghilterra», ha aggiunto.

Poi, interrogato sulla disponibilità a fare pace con Meghan, il padre si è mantenuto vago: «Mi piacerebbe vederli fare pace con la regina e col padre di Harry, e poi potremo fare pace noi». In verità, una riconciliazione tra padre e figlia appare molto improbabile. Basta ricordare quello che ha detto Meghan durante l’intervista a Oprah Winfrey dello scorso marzo. Allora, quando la conduttrice le chiese se avrebbe mai potuto perdonare gli errori di suo padre, la duchessa di Sussex rispose: «Guardo Archie, penso a questo bambino e sinceramente non riesco a immaginare di fare qualcosa per causare intenzionalmente dolore a mio figlio. Non riesco proprio a immaginarlo».

 

LEGGI ANCHE

Il principe Harry compie 37 anni: tutti gli auguri (affettuosi) della royal family

LEGGI ANCHE

Dentro le nozze in Provenza di James Middleton (con George, Charlotte e Louis)

LEGGI ANCHE

Letizia di Spagna compie 49 anni: il suo primo compleanno col nido (mezzo) vuoto




L’articolo originale Meghan Markle, papà Thomas torna all’attacco: «Sono preoccupato per Archie e Lilibet» lo potete trovare al seguente Link